doo, il nuovo servizio cloud (diverso dagli altri)

Posted 22/02/2013 by gabod3 in MAC NEWS

doo

I servizi cloud sono ormai molti e diffusi, ma in questo affollato panorama fa il suo ingresso doo, che grazie a svariate caratteristiche peculiari promette di ritagliarsi uno spazio tutto suo. Si tratta di una soluzione offline ed online che consente di accedere ai propri documenti, ovunque essi si trovino. Non serve infatti modificare dove salviamo i nostri file, ma sarà sufficiente collegare le cartelle del nostro computer, ma anche quelle di altri servizi cloud, come Dropbox, Google Drive e Skydrive. Non solo, è possibile aggiungere anche indirizzi di posta elettronica ed il numero di servizi abbinabili al nostro account doo è destinato ad aumentare. Al momento è disponibile sul Mac App Store e presto sarà rilasciata anche la versione per iOS, con cui si potrà sfruttare al meglio il servizio, che è perfetto proprio per accedere comodamente ai nostri file in mobilità.

L’account gratuito consente di accedere a 2.000 file o 1GB di dati (25GB di prova per i primi 30 giorni) e saranno disponibili anche piani a pagamento. doo può essere sfruttato per organizzare e cercare i nostri file offline, oppure accedere online alle cartelle o ai servizi che avremo deciso di abbinargli. Di questi documenti avremo anche un utile e comodo backup. Dopo aver indicizzato i nostri file, doo si occupa di organizzare i tag ed anche grazie al riconoscimento OCR rende il più agevole possibile la loro ricerca e consultazione. Il servizio è appena nato e molte funzioni devono essere ancora implementate. Ma la prima impressione è che per semplicità, pulizia grafica e possibilità d’uso, doo diventerà ben presto un servizio cloud (e non solo) da prendere in considerazione.




About the Author

gabod3


 
Magazine
 
  • Chi cerca trova sul Forumn di Mac Peer, soluzioni e aiuto per Mac, iPhone e iPad