Disk Drill, beta per il recupero di file

Posted 06/10/2010 by Padmé Amidala in iPOD iPHONE & iPAD

E’ disponibile su internet tramite download digitale l’applicazione Disk Drill, che si trova in fase beta e che richiede Leopard 10.5 o superiore e un Mac con processore Intel.

La beta e tutti gli aggiornamenti saranno gratuiti fino all’uscita della versione finale a pagamento. Dato che non ha date di scadenza, essa potrà continuare ad essere usata anche in futuro, compatibilità con il sistema operativo permettendo.

Ovviamente chi la utilizza lo fa a  proprio rischio e pericolo, tuttavia la Cleverfiles garantisce ai beta tester tutto il supporto tecnico necessario.

Il software permette di recuperare documenti danneggiati, corrotti e cancellati da volumi HFS, HFS+, FAT, NTFS ed altri. Nel caso in cui il file system non fosse più leggibile, Disk Drill cercherà di recuperare i dati in modalità binaria. Se non funziona il Quick Scan, si può ricorrere al più efficace ma lento Deep Scan. 

 

I dati possono essere recuperati da ogni dispositivo che può essere montato:  dischi rigidi interni, dischi esterni, schede di memoria (memory sticks, compact flash, IBM Micro Drives, SD Cards, MMC Cards, XD Cards e Secure Digital Cards), iPod, iPhone, apparecchi fotografici,..

L’applicazione ha inoltre funzioni di protezione dei dati, anche su dischi esterni (Recovery Vault).


About the Author

Padmé Amidala
Padmé Amidala


 
Magazine
 
  • Chi cerca trova sul Forumn di Mac Peer, soluzioni e aiuto per Mac, iPhone e iPad