Art Project, musei a 360° e quadri ad alta risoluzione

Posted 02/02/2011 by Padmé Amidala in MAGAZINE

Google ha lanciato il 1° febbraio Art Project, un’iniziativa che permette ad ognuno di noi di visitare online le gallerie di 17 (per ora) prestigiosi musei d’arte di tutto il mondo e di ammirare ad altissima risoluzione 1’061 opere in essi esposte.

Un capolavoro per ogni museo è stato fotografato impiegando la tecnologia gigapixel e generando così immagini contenenti 7 miliardi di pixel. In questo modo è possibile vedere minuscoli dettagli dei dipinti, difficilmente visibili ad occhio nudo (come per esempio personaggi miniaturizzati o i versetti in latino presenti in “Il mercante Georg Gisze” di Hans Holbein il Giovane), nonché la trama della tela, le screpolature della pittura o le pennellate.

Cliccare per vedere il dettaglio

Cliccare per vedere il dettaglio

I musei che hanno accettato di collaborare con l’azienda di Mountain View sono i seguenti:

  • Alte Nationalgalerie (Berlino)
  • The Freer Gallery of Art, Smithsonian (Washington)
  • National Gallery (Londra)
  • The Frick Collection (New York)
  • Gemäldegalerie (Berlino)
  • The Metropolitan Museum of Art (New York)
  • MoMA (New York)
  • Museo Reina Sofia (Madrid)
  • Museo Thyssen – Bornemisza (Madrid)
  • Museo Kampa (Praga)
  • Castello di Versailles
  • Rijksmuseum (Amsterdam)
  • Hermitage (San Pietroburgo)
  • Galleria Tretyakov (Mosca)
  • Tate Britain (Londra)
  • Galleria degli Uffizi (Firenze)
  • Museo Van Gogh (Amsterdam)

Per la visita a 360 gradi delle gallerie, Google ha fatto ricorso alla tecnologia già usata per Street View, adattata per l’occasione agli spazi ristretti. Presenti cartine e informazioni sugli ambienti che si possono esplorare virtualmente.

Un pannello con alcune informazioni permette di saperne di più su ogni quadro che selezioniamo e sul suo autore.

Con i dipinti (o parte di essi) che scegliamo possiamo creare la nostra galleria d’arte o collezione personale e condividerla sui social network o per email.

Su YouTube vi sono numerosi video su questo interessante progetto. Cliccando su CC è possibile scegliere di tradurre i sottotitoli dall’inglese in italiano (Translate Captions Beta).

http://www.youtube.com/watch?v=GThNZH5Q1yY&feature=player_embedded


About the Author

Padmé Amidala
Padmé Amidala


 
Magazine
 
  • 100%
    Antonio Scurati M - Il figlio del secolo
  • Chi cerca trova sul Forumn di Mac Peer, soluzioni e aiuto per Mac, iPhone e iPad