Teamviewer, controllo e teleassistenza di Mac e PC dall’iPhone

Posted 11/05/2010 by Padmé Amidala in iPOD iPHONE & iPAD


L’app per iPhone Teamviewer, associata all’omonimo software per desktop Teamviewer o Teamviewer Quick Support (che esistono per Mac OS, Windows e Linux), permette di controllare in remoto i propri computer o quelli di altre persone, offrendo loro supporto tecnico diretto (teleassistenza). Premesso che Mac o PC siano accesi e il Desktop software aperto, essa consente di accedere alla scrivania del computer e gestire i programmi installati e i file come se ci si trovasse davanti allo schermo.

Contrariamente alla soluzione LogMeIn (LogMeIn Ignition e LogMeIn Free), che ha scopi e funzioni simili, il sistema Teamviewer è totalmente gratuito per chi ne fa un uso privato (nel proprio ambito familiare e cerchia di amici), mentre per un impiego commerciale è necessario acquistare le versioni pro (la app per iPhone costa 79,99 euro).

All’avvio dell’app appare la schermata Collega,  in cui dobbiamo inserire l’ID e la password dinamica che il nostro interlocutore vede quando avvia Teamviewer sul suo computer. L’ID è sempre uguale per un dato computer o utente, mentre la password cambia ad ogni sessione. Se vogliamo invece controllare il nostro proprio computer, quando non siamo davanti al suo schermo, come password inseriremo quella statica, che abbiamo definito nelle Preferenze dell’applicazione desktop.

Possiamo anche gestire tutta una serie di computer non presidiati (nostri o altrui), scegliendo dal menu la Lista Partner, che abbiamo impostato o che dobbiamo impostare. Abbiamo bisogno dell’ID di ogni computer o utente e della password statica delle persone o dei Mac o PC che fanno parte del gruppo. Questa operazione implica la creazione di un account sul sito Teamviewer. Agli avvii successivi dell’app sarà la schermata Lista Partner che apparirà invece di Collega.

Una volta che abbiamo ottenuto l’accesso al desktop, per controllare il puntatore del mouse remoto è possibile eseguire le azioni seguenti:

  • trascinare con un singolo dito per spostare il puntatore del mouse
  • dare un colpo leggero con un singolo dito per fare clic
  • dare un colpo leggero con due dita per fare clic con il tasto destro del mouse
  • dare un colpo doppio leggero e trattenere per trascinare o rilasciare oppure ridimensionare/spostare le finestre
  • trascinare con due dita per eseguire la funzione della rotella di scorrimento del mouse
  • pizzicare per utilizzare lo zoom
  • scuotere il dispositivo per cambiare rapidamente il monitor

Oltre al mouse, abbiamo a disposizione la tastiera dell’iPhone, che apparirà in basso allo schermo, mentre in alto avremo i tasti esc, tabulatore, command, alt, uscita e l’accesso ad una tastiera supplementare, comprendente i tasti da F1 a F12, print, pause, scroll lock, del, menu Windows, shift e return.

Nel menu Impostazioni è possibile :

  • Eliminare lo sfondo
  • Mostrare  la barra di stato
  • Salvare le password recenti
  • Gestire i registri
  • Consultare le istruzioni
  • Scegliere la qualità, privilegiando l’aspetto oppure la velocità




About the Author

Padmé Amidala
Padmé Amidala


 
Magazine
 
  • Chi cerca trova sul Forumn di Mac Peer, soluzioni e aiuto per Mac, iPhone e iPad